Archive for maggio 2018

Non ci fermiamo mai!

Un altro weekend ricco di attività per lo Yacht Club Lignano.

Al Campionato Italiano Minialtura chiudono secondi in classifica generale e primi nella categoria Corinthian i giovanissimi di Arkanoè by Montura, il Melges 24 dello skipper padovano Sergio Caramel  con Margherita Zanuso a bordo. Sesto Polemique, il Delta 84 timonato da Andrea Zoccarato. 

Nelle acque di Venezia intanto si regatava per la terza tappa dell’Italia Cup di Laser. Sette i nostri Laseristi in acqua. Michele Metto chiude in quinta posizione. Anche per questa volta continua la collaborazione con la SN Pietas Julia: Elia Stocco infatti ha fatto la trasferta con i nostri ragazzi e ha chiuso in terza posizione. 

 


Contemporaneamente a Sistiana gli otto optimisti Ycl erano impegnati nello zonale di domenica insieme ad altri 140 giovani velisti. Si sono dovuti accontentare di veder sfilare il temporale in mare che ha impedito la disputa del trofeo  Baia di Sistiana. 

 

Grandi soddisfazioni per lo Yacht Club Lignano!

Un altro weekend ricco di impegni e di soddisfazioni per lo Yacht Club Lignano!

5 istruttori contemporaneamente in mare, 3 regate, 2 allenamenti e 3 premiazioni: questo il riassunto di un fine settimana pieno di emozioni. 

Si parte dall’ottimo risultato di Selene alla regata di Palma di Maiorca (Sail Racing Palmavela 2018). Lo Swan 42, di Massimo De Campo, chiude in prima posizione, davanti a imbarcazioni spagnole, inglesi e tedesche. 

A Lignano Sabbiadoro intanto si celebrava la Festa dello Sport. La manifestazione, andata avanti per tutto il fine settimana, ha visto premiati anche i nostri Gregorio Buja e Carlo Perosa grazie agli ottimi risultati ottenuti durante la scorsa stagione velica. Domenica si è svolto come da consuetudine l’allenamento per le squadre Laser e Optimist.

Nel frattempo Michele Meotto e Antonio Falcomer si trovavano a Trieste per una regata Snipe. Hanno chiuso in seconda posizione, a pari punti con i primi, dopo due prove con vento teso (fino a 25 nodi). 

Gli Optimisti in regata a Trieste non hanno potuto regatare causa condizioni meteo proibitive per loro, ma come sempre hanno passato una giornata all’insegna della vela e del vento. 

 

44^ Regata dei Due Golfi

44^ Regata dei Due Golfi • Memorial Burgato

Il libeccio vivacizza la 44^ Regata dei Due Golfi di Lignano: Pazza Idea, Fever, Lady Day 998 i vincitori di classe. A Lady Day 998 anche il Memorial Burgato

Si è conclusa martedì 1 maggio a Lignano Sabbiadoro la Regata dei Due Golfi-Memorial Burgato, manifestazione di vela d’altura giunta alla sua 44^ edizione e organizzata dallo Yacht Club Lignano. In programma tre giorni di regate, 26 imbarcazioni delle classi IRC ed ORC con oltre 250 velisti in mare: questa la tradizionale regata d’apertura della stagione velica d’altura in Alto Adriatico, valida come selezione per i Campionati Nazionali FIV e prima tappa del circuito North Adriatic Rating Circuit, che ha avuto la sua giornata clou in lunedì 30 aprile in cui un bel libeccio dai 10 ai 18 nodi e uno splendido sole hanno permesso la disputa di 3 intense e adrenaliniche regate con cambi di percorso indotte dai salti di vento. Una giornata talmente perfetta, che ha ripagato delle lunghe attese del vento della prima e ultima giornata in programma, in cui non è stato possibile regatare.

CLASSE REGATA

In classe Regata ha vinto il Farr 40 Pazza Idea di Pierluigi Bresciani (1-3-2, YC Hannibal), primo anche nella classifica overall, seguito dal Grand Soleil 43 di Claudio Terrieri Blue Sky (4-1-3, CV Ravennate). Terza posizione di Freccia del Chienti, il Farr 400 di Piero Paniccia (11-11-1, CV Portocivitanova).

CLASSE CROCIERA

Nel primo raggruppamento della classe crociera (A) vittoria dello Swan 45 Fever di Klaus Diederichs (7-4-4, Rorc London), seguito in seconda posizione, dal First 40 Due R nel Vento di Roberto Recanello (10-9-7, Portodimare). Al terzo posto Rebel, il First 40 di Vittorio Costantin (16-6-5, YC Adriaco). Nel secondo raggruppamento della classe crociera (B) sul gradino più alto del podio si è piazzato Lady Day, un Italia 9.98 di Corrado Annis (3-2-8, YC Adriaco), seguito in seconda posizione da Demon X, l’X35 di Lombardo Borgatello (5-5-10, Portodimare); terzo Sagola 60, il J 109 di Massimo Minozzi (8-10-13, SVOC).

La formula del Trofeo Memorial Burgato 2018 – riservato alle imbarcazione ORC – ha premiato Lady Day, mentre Masquenada di Federico Aristo e La Marcolina di Marco Marcolini si sono aggiudicati i premi dedicati ai Rotariani.

L’organizzazione di tutta la manifestazione ha funzionato bene, coprendo tutte le necessità e operatività tecniche in regata, così come a terra l’accoglienza per i partecipanti è stata molto apprezzata. Un successo dovuto ai soci e al direttivo dello Yacht Club Lignano, che ha saputo creare un team affiatato di volontari, che ogni anno si mettono in gioco per mantenere dinamica l’attività velica e agonistica a Lignano. Il sodalizio presieduto da Massimo Verardo, la Giuria presieduta dal Prof. Tullio Giraldi, il Comitato di Regata presieduto da Dario Motz si sono ben coordinati offrendo una manifestazione tecnicamente di alto livello. Encomiabile lo sforzo di accoglienza garantito da Marina Punta Faro e da Marina Sant’Andrea, che hanno ospitato le imbarcazioni durante le regate. In concomitanza con la manifestazione si è svolto a Marina Punta Faro il Sea&Life Festival con una serie di eventi che hanno animato le banchine del Porto; tra gli eventi e le attività di maggiore interesse la presentazione del progetto per la vela completamente accessibile WOW Wheels on Waves del catamarano “Lo Spirito di Stella”, oltre alle serate all’insegna dello show cooking “in barca con gusto” by Orved & Grand Gourmet.

Le premiazioni con la presenza del vice sindaco Alessandro Marosa, degli assessori Brini e Ciubej in rappresentanza della Città di Lignano Sabbiadro e del Comandante Raimondo Porcelli in rappresentanza delle Capitanerie di Porto si sono svolte nella splendida cornice di Marina Punta Faro sede dello Yacht Club, ospiti della direttrice del Marina Paola Piovesana. Michele Burgato ha consegnato il Trofeo Memorial Burgato (in memoria di Paolo) a “Lady Day 998”. L’organizzazione della manifestazione è stata possibile grazie anche al supporto di aziende e attività commerciali che sostengono lo Yacht Lignano: La Marca vini e Spumanti, Marina Punta Faro, Banca di Cividale, East Wind, Bolina Sail, WD-40.

Foto: Andrea Carloni per Yacht Club Lignano 

Classifiche:

IRC

ORC 

Memorial Burgato