Il segreto è non fermarsi mai!

Un altro fine settimana impegnativo per lo Yacht Club Lignano e i suoi soci. 

Una parte della squadra Laser (Michele Meotto e Davide Meotto) ha regatato a Campione Univela, sul lago di Garda, per l’Italia Cup. Con loro anche Elia Stocco ed Eleonora Di Bert, atleti della Società nautica Pietas Julia e il nostro istruttore e Presidente Massimo Verardo. 

 

Anche Margherita Zanuso si trovava sul Lago di Garda, per partecipare alla regata internazionale di Melges 24. Si è detta soddisfatta del weekend e dei miglioramenti che sono riusciti ad ottenere: hanno chiuso al quinto posto Corinthian a due punti dal terzo.

Gli altri Laseristi e gli Optimisti si stavano allenando nel frattempo nelle acque di Lignano con una leggera brezza. 

Per concludere Daniela Semec ha vinto la tappa del campionato Zoom organizzata dalla Società Nautica Laguna sulla barca 3…2…1…zero! 

Non possiamo che essere orgogliosi di tutti i nostri regatanti, che con passione trascorrono il loro tempo libero sui campi di regata ottenendo grandi successi! 

Ancora successi per le squadre di deriva!

Ultimo week-end di aprile con le squadre di Optimist e Laser impegnate rispettivamente a Muggia per la Olimpic Regata e a Monfalcone per lo zonale.


 

I laseristi conquistano ottimi piazzamenti con i fratelli Meotto. Michele è secondo tra gli standard e Davide settimo tra i 4.7 dove anche Michielazzo Biasissi si piazza discretamete.

 

 

Prossimo appuntamento a lignano con la festa dello sport!

Si è conclusa la 43^ edizione della Regata dei Due Golfi!

Sugar si aggiudica il Trofeo Memorial Burgato
Selene, Vola Vola Endeavour, Sugar, Lady Day 9098 i vincitori delle rispettive classi dopo 5 regate molto varie

Cinque regate in tre giorni il bilancio della 43^ Regata dei Due Golfi-Memorial Burgato, manifestazione di vela d’altura valida come selezione al Campionato Italiano Assoluto e organizzata dallo Yacht Club Lignano, che ha impegnato una quarantina di imbarcazioni e circa 300 velisti.
Le condizioni meteo sono state particolarmente varie sia a livello di tempo, che di vento, ma il Comitato di Regata e lo staff in acqua formato dai volontari dello Yacht Club Lignano, dagli istruttori dello stesso circolo e dagli Ufficiali di regata assegnati dalla Federazione Italiana Vela, è sempre stato pronto a cogliere il vento nel momento giusto. La manifestazione è iniziata nel migliore dei modi domenica 23 aprile con un bel sole e un “borino”, che ha permesso la disputa di 2 prove, con la seconda ridotta per il raggruppamento delle barche più piccole. Lunedì, secondo giorno di regate, la pazienza avuta sotto pioggia e cielo plumbeo, è stata premiata a metà pomeriggio con l’arrivo di una brezza sufficiente per concludere ulteriori due regate di giornata. Lo scirocco entrante ha caratterizzato invece l’ultima giornata di mercoledì, in cui si è disputata la quinta ed ultima regata. Gli equipaggi, molti dei quali molto competitivi e con mira di partecipazione ai maggiori Campionati d’altura in programma quest’estate tra Monfalcone e Trieste, si sono dimostrati fin troppo agguerriti nella categoria “Regata”, caratterizzata da molte proteste e collisioni abbastanza importanti.

Classe Regata
I due raggruppamenti della Classe Regata, “Classe A-1-2” e “Classe 3-4/5” hanno visto rispettivamente 12 e 8 scafi al via. Nel primo Raggruppamento A-1-2, in cui sono ammesse le barche che vanno da poco più di 9 metri e mezzo agli oltre 11 mt. ha vinto Selene di Massimo De Campo, portacolori dello Yacht Club Lignano, protagonista di un 3-2-1-1-12 e davanti di 1 solo punto a Sideracordis di Grimani (1-3-2-2-11, CD Venezia). Horus di Nadia Canalaz (YC Cupa) ha pagato una squalifica in regata 4 ed ha concluso terza a 7 punti di distacco dai secondi.


Sempre in classe regata, ma tra gli scafi più piccoli (dai 9,649 a più di 6 mt.) e quindi nel raggruppamento della classe 3-4-5 ha invece vinto con distacco di 5 punti sui secondi, l’estone “Sugar” di Kikkas con a bordo i fratelli Montefusco. “Sugar” – che si è anche aggiudicato il Trofeo memorial Burgato – ha mantenuto una media valorizzata da 4 primi e un terzo. Secondo posto per il Farr 30 dello Yacht Club Hannibal “Mummy One” di Alessio Querin (3–2-2-2-3), mentre terzo “Take Five jr” di Dal Pont (4-10-4-4-2, YCP San Rocco).

Classe Crociera
La classe Crociera ha avuto la partecipazione di 9 barche in entrambi i raggruppamenti (classe A-1-2 e classe 3-4-5). Posizioni parziali più alterne tra i regatanti della classe A-1-2 con la vittoria finale conquistata da “Vola Vola Endeavour” (6-16-4-4-10; Sistiana Sailing team), che ha lasciato 3 punti allo Swan 45 “Fever”, protagonista di un primo nell’ultima regata (4-DNF, 7, 15,1). Nel secondo raggruppamento Crociera Classe 3-4-5 ha vinto con un netto distacco di 11 punti “Lady Day 998” di Corrado Annis (YC Adriaco) davanti al J 109 “Sagola 60” di Massimo Minozzi (SVOC). Il First 36.7 “Barramundi” di Andrea Frighetto (CN Porto Santa Margherita) ha conquistato il terzo posto finale.

L’organizzazione di tutto l’evento ha funzionato bene, coprendo tutte le necessità e operatività tecniche in regata, così come a terra l’accoglienza preparata per i partecipanti è stata molto apprezzata. Un successo dovuto ai soci e al direttivo dello Yacht Club Lignano, che ha saputo creare un team affiatato di volontari, che ogni anno si mettono in gioco per mantenere dinamica l’attività velica e agonistica a Lignano. Circolo, Giuria, Comitato di regata si sono ben coordinati offrendo una manifestazione tecnicamente di alto livello, che porterà i migliori al Campionato Italiano in programma a Monfalcone a giugno.

Le premiazioni si sono svolte nella sede dello Yacht Club Lignano in Sala darsena di Lignano Sabbiadoro alla presenza dell’assessore allo sport Vico Meroi e Michele Burgato, che ha consegnato il Trofeo Memorial Burgato (in memoria di Paolo) a “Sugar”. In rappresentanza dell’UVAI (Unione Vela Altura Italiana) ha premiato anche Claudio Terrieri (armatore di Blue Sky).

L’organizzazione della manifestazione è stata possibile grazie anche al supporto di aziende e attività commerciali che sostengono lo Yacht Lignano: La Marca vini e Spumanti, Marina Punta Faro, Banca di Cividale, East Wind, Bolina Sail, Distilleria Bepi Tosolini, WD-40.

Qui il video

photo courtesy: Andrea Carloni©

Regata dei Due Golfi: day 1

Prime prove in mare per i regatanti della Due Golfi. In una splendida giornata di sole, con condizioni di brezza, 38 equipaggi, suddivisi in due raggruppamenti si sono sfidati nelle acque antistanti Lignano. Nella prima prova, nel gruppo A, divisione regata, si impone Sideracordis, l’X-31 di Grimani; nella divisione crociera primeggia lo Swan 45 Fever, di Diederichs. Nel gruppo B si impongono gli Italia 9,98, nella divisione regata vince Sugar, di Kikkas; nella divisione crociera si distingue Lady Day 998, di Annis.

Nella seconda prova, nel gruppo A, nella divisione regata prevale lo Swan 42 Sheraa di Poser, mentre nella crociera vince Give me Five, l’Arya 415 di D’Angelo. Nel gruppo B, nella divisione regata si impone Airis, il Melges 32 di Bressan; nella crociera la vittoria di prova spetta ancora a Lady Day.

Alle ore 11 di domani, lunedì 24 aprile, nuovo appuntamento in mare per tutti i regatanti!

Allo Yacht Club Lignano è febbre…d’altura!

Lo Yacht Club Lignano, dopo aver organizzato la regata Interzonale Laser ed essere partito a pieno regime con gli allenamenti delle squadre agonistiche delle classi Optimist e Laser, si prepara nei prossimi giorni ad organizzare la più importante regata d’altura della stagione, la 43^ Regata dei Due Golfi-Trofeo Memorial Burgato, in programma dal 23 al 25 aprile.
In realtà l’altura è al centro delle attività 2017 già dai primi mesi dell’anno dato che, essendoci in Friuli Venezia Giulia il Campionato Italiano (Monfalcone, 20-24 giugno) e Mondiale (Trieste, 30 giugno-8 luglio), molte barche vogliono approfittare per partecipare agli eventi più attesi dell’anno. Ed è così che da almeno 3 mesi si stanno allenando gli equipaggi portacolori dello Yacht Club Lignano come “Selene-Alifax” lo Swan 42 di De Campo con alla tattica il talento sloveno Branko Brcic, “Dara III” di Vittorio Morelli fresco vincitore dell’Ottanta di Caorle, “Marinariello” di De Bona, “Cattiva Compagnia” di Muccignat, “Raira” di Nicolè, che sicuramente vorranno ben figurare all’imminente manifestazione d’altura lignanese giunta alla sua 43^ edizione, la Regata Due Golfi-Memorial Burgato, valida come selezione al Campionato Italiano Assoluto d’Altura ORC 2017. Gli equipaggi portacolori dello Yacht Club Lignano dovranno vedersela con il First 40 “Due R. nel vento” di Roberto Reccanello, già Campione Italiano Classe 2 Crociera nel 2016, con “Duvetica Grey Goose” di Naibo/Valente, campione Europeo orc 2016 classe AB, nonchè campione italiano altura classe 1, coaudiuvato da Daniele Augusti, “Rebel” di Manuel Constantin e il suo equipaggio con a bordo atleti polivalenti come Augusto Poropat, “Sagola 60″ di Massimo Minozzi, vero mattatore locale, “Sideracordis” di Pier Vettor Grimani, vincitore al mondiale del monotipo X41, “Vahinè 5” di Lauro Berton con al timone il campione triestino Marco Augelli, “Vola Vola my Endeavor” di Sistiana, che ha dominato in tutta la fase pre-campionato disputata finora a Monfalcone, “Jack Sparrow” di Alberto Gozo con alla tattica il conosciuto velista Andrea Ribolli. Non mancherà il detentore del Trofeo Burgato 2016 “Blue Sky” di Claudio Terrieri e altre belle barche, pronte a solcare il mare d Lignano Sabbiadoro. Tutto fa presagire che sarà una bella manifestazione, aiutata sembra anche dal meteo, che le previsioni danno abbastanza clemente con vento a regime di brezza di media intensità.
Il Comitato organizzatore comunica che è prevista l’ospitalità delle imbarcazioni iscritte a Marina Punta Faro fino all’1 maggio.
Primo appuntamento con tutti gli equipaggi in occasione del briefing, sabato 22 aprile alle ore 18:30 con prima partenza possibile per la prima prova alle ore 12:00 di domenica 23 aprile. Al momento le barche iscritte sono una quarantina.

L’organizzazione della manifestazione è possibile grazie anche al supporto di aziende e attività commerciali che sostengono lo Yacht Lignano: La Marca vini e Spumanti, Marina Punta Faro, Banca di Cividale, East Wind, Bolina Sail, Distilleria Bepi Tosolini, WD-40.