Al via la scuola vela 2021!

Concluso il progetto VELA-SCUOLA FIV

Armatori, atleti, velisti impegnati in più regate, classi, eventi

L’estate si avvicina e le attività veliche dello Yacht Club Lignano iniziano a diventare frenetiche: i week end, ma non solo, vedono coinvolti bambini, ragazzi, timonieri, armatori, atleti in regate, allenamenti, momenti divulgativi e didattici. Vediamo quali sono stati e quali ci aspettano ancora: lo scorso week end il guidone YCL era rappresentato alla 3^ tappa del NARC-VII Trofeo Marinas con Obelix di Marco Pesarin – terzo in classe Crociera gruppo c-d – e con Polemique 2 (con il nostro allenatore Laser Andrea Zoccarato al timone, insieme alle ragazze di Liquid Sailing Team. Ma non solo: a prua di Athyris, vincitore in classe Crociera gruppo a-b, anche Lorenzo Pujatti. La squadra Optimist dopo la zonale “Trofeo Baia di Sistiana” questo fine settimana è stata al 35° Memorial Alex Moccia, alla Pietas Julia. Il prossimo week end sarà invece tempo di selezioni per Coppa Primavela e Campionato Italiano: appuntamento il 13/6 allo Yacht Club Adriaco a Trieste per il 14° Trofeo Banfield u16. 
La squadra Laser dopo una serie di allenamenti a Lignano e il trasferimento definitivo da Porto Casoni alla spiaggia del Wind Village a Sabbiadoro, parteciperà a due raduni federali ad Alpago, lago di Santa Croce (21 e 27 giugno).

Quest’anno è ripreso anche il progetto Vela-Scuola FIV, che ha l’obbiettivo di far conoscere la vela nelle Scuole, così come accaduto all’Istituto comprensivo di Lignano con il coinvolgimento della 5^ elementare e della 1^ media. Dopo le elementari, questa settimana è stato il turno delle scuole medie : lunedi 7 e mercoledì 9 giugno gli istruttori dello Yacht Club Lignano hanno accolto gli studenti in due gruppi da 50 ragazzi. Una bella esperienza di vela insieme ai compagni di classe: una super ripartenza al Wind Village nella centralissima spiaggia di Lignano Sabbaidoro, per un’estate 2021 al Top! 

Lo Yacht Club Lignano è pronto anche con i corsi della scuola vela per festeggiare l’inizio dell’estate: dal 19 giugno partiranno infatti i corsi, che ogni anno portano in acqua decine di bambini e ragazzi, che si appassionano alla vela! E infine il 27 giugno ci sarà il Vela Day, proposto in tutta Italia dalla Federazione Italiana Vela per una giornata dedicata interamente alla vela e alla sua promozione.

Ricordiamo anche a simpatizzanti, soci e amici, che c’è la possibilità di sostenere le attività didattiche e giovanili dello stesso Yacht Club Lignano, aderendo al 5×1000 previsto per le A.S.D nella compilazione delle dichiarazioni dei redditi con il seguente riferimento fiscale: 83002470306.

Lignano-Monfalcone a Sayonara

Domenica scorsa la costiera Lignano-Monfalcone in piacevoli condizioni di sole e vento leggero: taglia per prima il traguardo Sayonara II in poco più di 3 ore

Prosegue  in Alto Adriatico la serie di regate di vela d’altura per barche ORC e minialtura valevole per il Circuito di primavera NARC, North Adriatic Rating Circuit: un momento di confronto sportivo ripreso grazie alle manifestazioni veliche organizzate sul tratto di mare tra Lignano-Monfalcone e che proseguiranno ripartendo dalla stessa Monfalcone per poi toccare Duino e Trieste nei mesi prossimi. Dopo l’avvio dello scorso 25 aprile con la Regata dei Due Golfi organizzata dallo Yacht Club Lignano, parte della stessa flotta si è trasferita a Monfalcone, grazie alla tappa costiera Narc Off Shore Trophy, che domenica scorsa ha offerto alle imbarcazioni al via una piacevole navigazione con sole, mare calmo e vento sui 5-8 nodi incontrati nelle 17 miglia percorse da Lignano a Monfalcone.

A fine giornata – attenendosi naturalmente ai protocolli anti-covid previsti- nella sede dello Yacht Club Hannibal si sono svolte le premiazioni con la consegna delle ormai caratteristiche bottiglie magnum di prosecco La Marca personalizzate con apposita targa. Ha vinto in tempo reale, nonchè in classe Regata-cat. ab Sayonara II (YC Hannibal); i vincitori delle restanti categorie sono stati Athyris (Crociera ab, Sergio Taccheo-LNI Monfalcone), X-Plosion (Crociera cd, SN Laguna) e Polemique 2 (Regata cd, YC Lignano). Con le regate NARC prosegue anche il progetto under 23 regolamentato dalla Federazione Italiana Vela-UVAI per la vela d’altura e nato per coinvolgere e far crescere tecnicamente i giovani; gli obbiettivi del NARC infatti vanno oltre all’aspetto strettamente agonistico: anche domenica scorsa alla Lignano-Monfalcone c’erano tre equipaggi che hanno ospitato nel proprio team almeno un giovane U23: Silver Age e Sayonara dello YC Hannibal e Wind dello Yacht Club Lignano.  

Classifiche:

Cattiva Compagnia bene alla 200xtutti

Alla 200xtutti Cattiva Compagnia ha conquistato il terzo posto overall e il secondo posto di classe (B) con il guidone dello Yacht Club Lignano! Ora la aspettiamo il 9 maggio per il Narc Off shore Trophy tratta Lignano-Monfalcone! Mi raccomando, non mancare!

NARC Off shore Trophy

Dal 7 al 9 maggio si disputerà il NARC Off SHore Trophy, con percorso (diviso in due tappe) Chioggia-Lignano-Monfalcone

Qui di seguito bando e modulo d’scrizione, oltre alla locandina

5 x 1000

Da quest’anno puoi sostenere le attività dello Yacht Club Lignano scegliendo di donare il cinque per mille quando farai la tua dichiarazione dei redditi Il codice di riconoscimento è 83002470306

Infatti le associazioni sportive dilettantistiche come lo YACHT CLUB LIGNANO, che svolgono una rilevante attività sociale possono partecipare al riparto del 5 per mille.
In particolare, possono accedere al beneficio le associazioni nella cui organizzazione è presente il settore giovanile e che sono affiliate a una Federazione sportiva nazionale o a una disciplina sportiva associata o a un Ente di promozione sportiva riconosciuti dal Coni.
I fondi raccolti dallo Yacht Club Lignano, che concentra molti dei suoi sforzi all’avviamento della vela giovanile, saranno destinati esclusivamente a tale scopo e attività.

Grazie per il tuo supporto!

A Lady Day 998 il Memorial Burgato

Lady Day 998 di Corrado Annis vince il Memorial Burgato della Regata dei Due Golfi organizzata dallo Yacht Club Lignano

Programma rispettato con 5 prove in 3 giorni in condizioni di sole e vento ideali, che confermano Lignano un ottimo campo di regata

Da Lignano, il 9 maggio per il “NARC Trophy”, regata costiera di trasferimento, da Lignano a Monfalcone

Lignano Sabbiadoro (UD) – Tre giorni di spendido sole e vento termico, nel week-end del 25 aprile, hanno caratterizzato la 46^ Regata dei Due Golfi, selezione per il Campionato Nazionale Altura, organizzata dallo Yacht Club Lignano. Un’edizione da ricordare con programma completo rispettato, con cinque prove disputate sempre con vento dai 7 ai 12- 13 nodi. Giornate assolate naturalmente apprezzate come non mai dopo settimane, mesi di clausura forzata. Con attenzione al rispetto del protocollo federale ed alle norme di prevenzione, il Comitato di Regata presieduto da David Bartol ha garantito regate tecniche tra boe che sono state davvero “gustate”, oltre che apprezzate da tutti gli atleti, con l’occasione per tanti di ritornare all’attività agonistica. La termica di Lignano non ha tradito e puntuale quasi come “l’ora” gardesana (vento da sud termico del Garda), ha consentito ottime regate, senza mettere in eccessiva difficoltà gli equipaggi, molti dei quali alla prima uscita stagionale. Nonostante ciò, il corretto comportamento degli atleti ha reso più semplice il compito del Comitato delle Proteste presieduto da Tullio Giraldi. La manifestazione, oltre che selezione per la Federazione Italiana Vela al Campionato italiano d’altura ORC UVAI, che si svolgerà a fine giugno a Punta Ala, ha dato inizio al Circuito NARC 2021, serie di regate tecniche con più sedi, che hanno l’obbiettivo di far crescere la flotta dell’Alto Adriatico, garantendo uniformità di comportamento dei circoli organizzatori ed elevato livello dei Comitati di Regata. Spazio anche alla formula dell’imbarco dei giovani (under 23), così come indicato dalla Federazione Italiana Vela. 

L’entusiasmo, unito all’impegno profuso per mesi, dei soci del sodalizio lignanese presieduto da Massimo Verardo, e di tutti gli amici, aziende e attività commerciali che lo supportano, le istituzioni, in primis la Città di Lignano Sabbiadoro e le location come Marina Punta Faro e Marina Sant’Andrea, hanno fatto sì che la manifestazione si svolgesse regolarmente. Un successo ottenuto grazie agli armatori, che si sono adeguati ai vincoli normativi e con i loro equipaggi hanno potuto far vedere una ripresa della partecipazione ad eventi velici di rilievo, disputando regate tra le boe molto valide dal punto di vista tecnico. Un’ottima occasione di migliorarsi in vista dei prossimi appuntamenti considerata l’importanza di manovre e bordeggi nei percorsi a bastone. 

Dal punto di vista agonistico, con le classifiche stilate in base al regolamento a compensi ORC, il più costante è stato Corrado Annis con Lady Day 998, che ha dominato, vincendo tutte e cinque le prove, a dimostrazione del valore tecnico, ma anche del grande affiatamento dell’equipaggio che regata insieme ormai da diversi anni. L’X41 Sideracordis di Grimani Pier Vittor (CV Venezia, 2-3-3-2-2-) e il Millennium 40 R Sayonara II dello Yacht Club Hannibal (9,5-4-12-7-8) hanno vinto rispettivamente la classifica Crociera e Regata, classe ORC AB; il Farr 30 Mas-Que-Nada di Federico Aristo (YC Hannibal, 7,5-7-4-9-7) e Lady Day 998 di Corrado Annis (YC Adriaco, 1-1-1,5-1-1) si sono imposte invece nelle classi Regata e Crociera, ORC C. Sayonara ha vinto anche il premio speciale riservato all’equipaggio con almeno due under 23 a bordo in tutte e 5 le prove, mentre il Memorial Burgato, assegnato a chi ha battuto il maggior numero di barche nella propria classe, è stato vinto per la seconda volta da Lady Day 998 di Corrado Annis. Entrambi i premi sono stati offerti da Bolina Sail, laboratorio specializzato nella creazione di accessori ricavati dal riciclo di vele usate, mentre i primi tre di ogni raggruppamento hanno ricevuto dei magnum La Marca vini e Spumanti, personalizzati da una targa.
A Lignano la vela non si ferma alla Regata dei Due Golfi: lo Yacht Club Lignano è già pronto a riprendere il mare il prossimo 9 maggio per il “Narc Trophy” regata costiera di 20 miglia che partirà da Lignano con arrivo a Monfalcone: una sorta di trasferimento per il proseguimento delle tappe NARC, che nelle successive settimane si svolgeranno tra Monfalcone e Trieste. 
—————–
Tutte le foto disponibili qui: https://photos.app.goo.gl/ukp7SgRqSvsFWm6x7
VIDEO day 3https://youtu.be/D_wCRoetWtQ
VIDEO DAY 2https://youtu.be/rBWFiVjGbiQ

Qui di seguito le classifiche finali

text: Elena Giolai©YCLignano

Due Golfi, day 2

Cartolina da Lignano Sabbiadoro: la Regata dei Due Golfi organizzata dallo Yacht Club Lignano su delega della Federazione Italiana Vela e giunta alla sua seconda giornata continua ad offrire condizioni tipiche della famosa località balneare, che anche per la vela, ha spesso condizioni eccellenti per navigare. Anche oggi dunque condizioni spettacolari di sole e vento termico puntualmente salito dopo le ore 13:00 e andato via via crescendo di intensità fino a raggiungere i 12- 13 nodi. Una giornata praticamente uguale a quella inaugurale di venerdì con la brezza entrata un po’ più velocemente. I commenti di banchina dopo il primo giorno sono stati assolutamente positivi con la grande soddisfazione di essere tornati in mare in giornate che sono davvero da cartolina e che per tanti mesi sono state sognate. Dopo due giornate e quattro prove i quattro raggruppamenti di classe, suddivisi tra Crociera e Regata, vedono al comando rispettivamente l’X41 di Pier Vettor Grimani Sideracordis (CVVenezia) in ORC B Crociera, l’Italia 9.98 Lady Day di Corrado Annis (YC Adriaco) in Classe Crociera ORC C, il Farr 30 di Federico Aristo Mas-que-Nada (YC Hannibal) in ORC C Regata e il Millennium 40 Vola Vola Endevour di Stefano Novello (DN Sistiana) in ORC B Regata. La manifestazione, valida come selezione al Campionato Italiano Altura e come tappa NARC, si concluderà domenica con l’assegnazione del Trofeo Memorial Burgato.

Video Day 1: https://youtu.be/UdFTzKdkZ7oPhoto gallery:  https://photos.app.goo.gl/ukp7SgRqSvsFWm6x7

Classifiche per gruppi dopo 4 prove

La vela d’altura torna di scena a Lignano Sabbiadoro

46^ Regata dei Due Golfi-Memorial Burgato

La 46° Regata dei Due Golfi-Memorial Burgato, selezione per il Campionato Italiano Altura per le classe ORC (Offshore Racing Congress), tappa del circuito NARC, si svolgerà come da calendario nazionale FIV, il 23-24-25 aprile, cercando di offrire a tutti i partecipanti tre giorni di belle sfide in mare. 

Per poter realizzare in questo tempo di pandemia una delle regate a cui lo Yacht Club Lignano è più legato, sarà naturalmente necessario seguire rigidamente il protocollo previsto dalla Federazione Italiana Vela, che prevede l’organizzazione di regate d’altura della sola classe ORC e MiniAltura L’obbiettivo è di garantire sempre regate tecniche di livello, rimanendo fedeli ai regolamenti dettati dalla Federazione Italiana Vela, e le regole indicate da Uvai e da Orc. 

Dopo i ripetuti rinvii del 2020, Lignano si ripropone come tappa imperdibile  per le regate in alto Adriatico, per quegli equipaggi che amano regatare in mare, tra la laguna e le montagne ancora innevate sullo sfondo, in un campo di regata che riserva spesso ottimali condizioni di vento in un microclima del tutto particolare. Il sodalizio presieduto da Massimo Verardo è pronto ad accogliere gli equipaggi di alto livello, pronti a sfidarsi in una tre giorni che promette belle giornate di vela, ma anche di bel tempo, considerate le previsioni che sembrano assolate dopo le numerose perturbazioni di questo aprile. Sono previste regate a bastone (bolina/ poppa) con partenza prevista venerdì 23 alle ore 12:00. Dalla pagina facebook Yacht Club Lignano aggiornamenti, dirette, foto e video in tempo reale.

L’evento sarà organizzato con il patrocinio della Città di Lignano Sabbiadoro e l’insostituibile supporto di Marina Punta Faro Resort e La Marca Vini e Spumanti, che insieme a Olimpic Sails è partner anche del NARC/North Adriatic Rating Circuit. Fondamentale l’ospitalità garantita anche da Marina Sant’Andrea e dai partners storici come  Bolina Sail, Civibank, Koki print & wear solutions, Bepi Tosolini, East Wind e Pizza Roncadin.


Info e documenti regata:http://www.yclignano.it/?page_id=70676

text: Elena Giolai©YCLignano

E’ TEMPO DI “DUE GOLFI”!


La 46° Regata dei Due Golfi-Memorial Burgato, selezione per la classe ORC, tappa del circuito Narc, si svolgerà come da calendario il 23-24-25 aprile, cercando di offrire a tutti i partecipanti tre giorni di belle sfide in mare. Per poter realizzare in questo tempo di pandemia una delle regate a cui lo Yacht Club Lignano è più legato, sarà necessario, seguire rigidamente il protocollo previsto dalla Federazione Italiana Vela oltre ad uno apposito inviato a tutti i partecipanti. E’ fondamentale che ci si aiuti nella gestione dell’evento e nel rispetto delle regole, per poi regatare al meglio in mare.
Abbiamo predisposto la facoltà di effettuare nella giornata di giovedì 22 aprile dalle ore 16.00 alle ore 19.30 tamponi rapidi antigenici di controllo per gli equipaggi, con apposito staff medico con modalità comunicate ad ogni iscritto.
Nei giorni di regata, l’armatore o un suo rappresentante dovrà inviare con mail o messaggio agli organizzatori con modalità comunicate ad ogni iscritto, la documentazione prevista dal protocollo Fiv.
Lo Yacht Club Lignano non si ferma dunque nemmeno quando viene oggettivamente richiesto nell’organizzazione uno sforzo aggiuntivo, affinchè grazie all’impegno di tutti quelli che hanno la grande passione per la vela, si possa riprendere serenamente la pratica dell’attività sportiva.
Vi aspettiamo a Lignano per la “due Golfi”!

Regate inshore

L’evento sarà organizzato con l’insostituibile supporto di Marina Punta Faro Resort e La Marca Vini e Spumanti, che insieme a Olimpic Sails è partner anche del NARC / North Adriatic Rating Circuit.

Regata Interzonale Ilca Laser a Lignano: 3 belle prove


La pioggia non ha spento l’entusiasmo, nè l’agonismo: domenica tre belle regate con 8-13 nodi di vento per gli oltre 100 giovani regatanti

Bosso, Santostefano e Altran i vincitori delle rispettive categorie 4.7, Radial e Standard

Soddisfazione per la buona riuscita della manifestazione, nonostante i tantissimi vincoli e protocolli da seguire. Ora la regata dei Due Golfi, dal 23 al 25 aprile

Allo Yacht Club Lignano è iniziata ufficialmente la stagione delle regate domenica 11 aprile con l’organizzazione dell’Interzonale Ilca Laser (barca singola giovanile e olimpica sia femminile che maschile), che ha richiamato oltre 100 regatanti provenienti da Veneto e Friuli Venezia Giulia. Una sfida impegnativa iniziata settimane prima perrispondere a normative e protocolli in vigore. Grazie al supporto dei tanti soci volontari è stato possibile ancora una volta organizzare al meglio l’evento per la salvaguardia dei tanti ragazzi arrivati a Lignano per regatare, in un momento così difficile. Il tempo, anche se ha illuso sabato, con una giornata spettacolare di sole e vento, ha comunque offerto una domenica in cui il vento non è mancato, sebbene accompagnato da pioggia insistente ma non troppo intensa. Il Comitato di Regata FIV e Organizzatore non hanno perso tempo nè a terra, nè tantomeno in mare, dando il via in sequenza alle tre categorie in gara con partenze distinte (Ilca 4, ex Laser 4.7; Ilca 6, ex Laser Radial e Ilca 7 ex Laser Standard) fino a concludere velocemente tre regate in meno di quattro ore. Il vento è sempre rimasto tra gli 8 e i 13 nodi direzione N-NE con temperatura piuttosto fredda. 

A fine giornata il rientro, bagnati ma felici,  per aver portato a termine una manifestazione completa dal punto di vista sportivo, anche se naturalmente sono mancati gli aspetti sociali a cui lo Yacht Club Lignano tiene in particolar modo per accogliere nel miglior modo possibile i circoli ospiti. Dopo questo primo impegno rivolto soprattutto ai giovani lo Yacht Club Lignano è ora proiettato nell’organizzazione della Regata dei Due Golfi, appuntamento imperdibile per la vela d’altura di livello, previsto dal 23 al 25 aprile.
Categoria 4.7/Ilca 4Doppietta del Circolo Vela Muggia con Alessandro Bosso (2-3-4 i parziali) e Lorenzo Fonda (1-8-2) rispettivamente primo e secondo e terzo posto di Luca Centazzo, che è andato in crescendo con un 9-4-1 parziali (Sirena CN) aggiudicandosi la vittoria under 16; prima femmina e quarta assoluta Nicole Santinato (Circolo Nautico Chioggia, 3-6-6), mentre Elena Degrassi ha vinto nella categoria under 16 femminile. Quarantotto i partecipanti.

Categoria Radial/Ilca 6La classifica Radial, assoluta e under 19, è stata vinta da Mattia Santostefano (1-3-1, SVOC) con 3 punti di vantaggio su Matija Succi (3-2-3, Circolo Vela Muggia), ottimo terzo assoluto e primo posto femminile di Anna Pagnini (YC Adriaco), protagonista di una vittoria in regata 2. Elisa Boschin si è aggiudicata la vittoria categoria master.

Categoria Standard/Ilca 7Francesco Altran ha vinto con due primi e un quarto la classifica assoluta e under 21 con 1 punto di vantaggio sul compagno di squadra Giovanni De Pauli (3-1-3 ), che ha così portato la doppietta alla Società Nautica Pietas Julia. Terzo Zeno Tarlao (4-3-2, SV Barcola Grignano). Vittoria master di Pietro Riavez.

text: ElenaGiolai©YCLignano

Classifiche: rb.gy/gqys8i
foto: rb.gy/kzcwhc

Pronti per l’Interzonale Ilca/Laser

Fervono i preparativi a Lignano per la regata Interzonale Laser di domenica 11 aprile


Vela d’altura: confermata per il 23-25 aprile la Regata dei Due Golfi

Istruttori, soci, simpatizzanti dello Yacht Club Lignano sono da settimane, al lavoro per accogliere al meglio e in sicurezza gli oltre 100 regatanti provenienti da Veneto e Friuli e Venezia Giulia per la regata Interzonale riconosciuta dalla Federazione Italiana Vela della classe giovanile e olimpica Ilca/Laser in programma domenica 11 aprile sullo specchio acqueo antistante Lignano. Tre le categorie previste con Ilca 4 (vela 4.7 mq), Radial (Ilca 6) e Standard (Ilca 7): presenti i migliori velisti delle Zone coinvolte come Mattia Santostefano, Isabella Filippo e Clara Finotello per i Radial; tra la categoria standard tra i favoriti Giovanni De Pauli  e Francesco Altran. Il programma prevede un massimo di tre regate e si spera in condizioni meteo clementi, che permettano di trascorrere una bella giornata di sport, in mare. La base operativa a terra sarà a Porto Casoni/Darsena vecchia, con un punto tamponi per le squadre che lo richiedono a Marina Punta Faro. Per i Team che vorranno allenarsi sabato, pernottando poi a Lignano, è stato stipulato un accordo con l’Hotel Adria dove i regatanti possono trovare un pacchetto scontato, comprensivo di cena. Lo Yacht Club Lignano schiererà naturalmente la propria squadra al completo: dopo la regata zonale di 15 giorni fa un’altra preziosa occasione di confronto agonistico, questa volta in casa!

Yacht Club Lignano/NARC

Ma la macchina organizzativa, a pieno ritmo per questo appuntamento Laser, è già proiettata per la regata d’altura, che ha reso Lignano un punto di riferimento della vela d’altura: confermata infatti dal 23 al 25 aprile la regata dei Due Golfi-Memorial Burgato, (Il bando della regata è pubblicato nel sito www.yclignano,it) manifestazione giunta alla sua 46^ edizione, valida come tappa NARC- North Adriatic Rating Circuit e come tappa zonale del Campionato d’altura. Un evento che richiama velisti da tutta italia così come dall’estero e che anche quest’anno vuole offrire una bella sfida agonistica sul mare di Lignano!

text: ElenaGiolai©YCL

Buona Pasqua 2021

Report trasferte Optimist e Ilca, week end 26-28 marzo

Prima esperienza di alto livello per i piccoli dell’Optimist all’Interzonale di Eraclea
Oro under 21 e bronzo assoluto Ilca/Laser Standard di Francesco Michielazzo a Sistiana
L’11 aprile in programma l’Interzonale Ilca/Laser organizzata allo Yacht Club Lignano

Lo Yacht Club Lignano nello scorso week end è stato impegnato sia con la squadra Optimist, in trasferta ad Eraclea per la Selezione interzonale, sia con la squadra Ilca/Laser in regata a Sistiana per la regata Zonale. Nonostante le difficoltà, per rispettare tutti i protocolli con tamponi pre-regata, distanziamenti, ecc. bisogna ammettere che tutti gli sforzi messi in campo meritavano, per offrire ai bambini e ai ragazzi una sana “fuga” dalla “DAD”, tra mare, sole e amici avversari. Un’opportunità che sicuramente hanno apprezzato e “gustato” tutti: finalmente un momento di confronto agonistico con altri concorrenti e la condivisione di momenti sportivi insieme ai propri amici di circolo, in questo momento non ha davvero prezzo. Per i più piccoli dell’Optimst è stata la prima trasferta della stagione e sicuramente un’esperienza formativa molto importante, contro squadre soprattutto di Trieste fortissime: la selezione Interzonale ha qualificato i primi 46 su 176 partecipanti alle successive selezioni nazionali. Per i nostri l’obbiettivo non era tanto la qualifica, ma far tesoro di questa esperienza, che ad Eraclea Mare si è materializzata in tre giornate in acqua insieme ad altri coetanei di Marche, Emllia Romagna, Veneto e naturalmente Friuli Venezia Giulia. Le condizioni di vento non sono state facili con vento estremamente leggero e corrente in tutti e tre i giorni; sette le prove portate a termine. 


Con la squadra Ilca/Laser la trasferta è stata impreziosita dal doppio podio in classe Ilca 7/Standard di Francesco Michielazzo, terzo assoluto e primo tra gli under 21. Il commento di Francesco a margine di questa prima regata stagionale:

Al Trofeo Pino Erriquez organizzato alla Società Nautica Pietas Julia, siamo scesi in acqua solo sabato, giornata di vento leggero, che ci ha comunque permesso di concludere tre prove, mentre domenica è stata una giornata priva di vento e un conseguente nulla di fatto. Unico della squadra YCLignano a competere nella classe ILCA 7/Standard con un  3, 5 e 3 quali risultati parziali, sono riuscito a concludere in terza posizione assoluta, primo U21. Durante la seconda prova, in boa di bolina ho subito un’infrazione da parte di un avversario, che mi ha toccato: fatto che mi ha spinto a protestarlo e a discutere la protesta fino a tardi, ma che mi ha permesso di guadagnare una posizione in quella prova. È stato bello finalmente tornare a confrontarsi con i miei avversari, gli allenamenti svolti nell’ultimo periodo, caratterizzati dalla presenza costante di vento, hanno finalmente dato i loro frutti; i risultati ottenuti in quest’ultima regata mi stimolano a lavorare sempre di più per raggiungere risultati sempre più alti”


E sarà all’insegna della classe Ilca/Laser l’organizzazione da parte dello Yacht Club Lignano della regata Interzonale riconosciuta dalla Federazione Italiana Vela, in programma domenica 11 aprile: un evento che richiede in questo momento così complicato enormi sforzi organizzativi per accogliere in sicurezza  gli oltre 120 timonieri, che arriveranno a Lignano.

elenagiolai@yclignano

Optimist e Laser in regata

Proseguono gli impegni agonistici delle squadre Optimist e Laser

I più piccoli dell’Optimist da venerdì a domenica in regata ad Eraclea per la selezione Interzonale

I laseristi in trasferta a Sistiana per la seconda regata zonale dopo due week end caratterizzati da allenamenti collegiali svolti anche con la Federazione Italiana Vela


I ragazzi delle squadre agonistiche dello Yacht Club Lignano, così come tutti quelli che praticano sport individuale agonistico, bisogna dire che sono fortunati: riescono a svolgere regolarmente, con l’osservanza dei rigidi protocolli imposti dalla Federazione Italiana Vela, CONI e Governo, i loro allenamenti in queste prime giornate primaverili in cui il vento rimane frizzante, così come la bora lo è stata negli ultimi due week end. Sole, sale e vento la ricetta migliore per questo periodo, che inizia ad offrire momenti di confronto anche agonistico. Da venerdì a domenica infatti i bambini e ragazzi della squadra Optimist sono impegnati ad Eraclea Mare per la selezione interzonale della classe di iniziazione per eccellenza, da cui sono passati molti campioni. Tre giornate di regate che vedranno gareggiare insieme i giovani timonieri tesserati con la Federazione Italiana Vela di Marche, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia: da qui usciranno i migliori che potranno accedere alle selezioni nazionali per i Campionati Europei e Mondiali di classe. Lo Yacht Club Lignano schiera ben 7 ragazzini con l’allenatore nonchè direttore sportivo del club Alberto Zoccarato.


Per quanto riguarda la squadra Laser, prima della seconda regata zonale in programma sabato e domenica 27 e 28 marzo presso la Società Nautica Pietas Julia di Sistiana (Trieste), c’è stata l’opportunità di fare belle esperienze di allenamenti collegiali non solo a Lignano: con la Federazione Italiana Vela infatti è stato possibile prendere parte allo stage tenuto dall’allenatore Alp Alpagut a Monfalcone, presso la Società Velica Oscar Cosulich. Abbiamo raccolto le impressioni direttamente da chi ha vissuto in prima persona questa esperienza, la lignanese Emma Perosa, che ha commentato:

“Nel weekend del 13/14 marzo io e Tommaso Tomini abbiamo partecipato al raduno tecnico zonale con l’ex allenatore della squadra nazionale Alp Alpagut. Nonostante le condizioni meteorologiche avverse del secondo giorno, è stato interessante andare in acqua con Alp perché ci ha fatto fare molti esercizi sulle manovre, con giri di boa diversi dal solito. Inoltre è stato bello poter tornare a confrontarmi con gli altri ragazzi della Zona e passare del tempo con loro, anche se con le dovute restrizioni causa Covid. Lo scorso weekend invece, ci siamo allenati nelle acque di casa con 15/18 nodi di bora e belle onde lunghe. È sempre bello uscire tra di noi a Lignano, se poi c’è vento e sole non possiamo proprio lamentarci. Magari qualche grado in più non sarebbe stato male! Abbiamo fatto qualche prova di regata e poi ci siamo divertiti a planare sulle onde per tornare a casa! Ora ci aspetta la regata di questo week end, speriamo che le condizioni permettano di gareggiare!” 

testo: Elena Giolai©YCL

Allenamenti squadre e prime regate a calendario 2021

Da gennaio le nostre squadre agonistiche delle classi Laser e Optimist hanno iniziato gli allenamenti. Qualche week end freddo e qualcun altro con poco vento non hanno di certo scoraggiato i nostri ragazzi e allenatori: l’ultimo week end di febbraio è stato a dir poco magico: bora, sole, aria sicuramente frizzante, grandi planate e qualche immancabile scuffia resteranno indimenticabili per molti dei ragazzi e bambini. Alcuni hanno affrontato le prime vere rafficone anche di 25 nodi, ma rotolare sull’acqua, di questi tempi, è ancor più bello! La voglia di stare in mare è sempre tanta e questa Primavera vogliamo tornare in mare anche a regatare, a mettere boe, a dare partenze, a farci bruciare dal sole e dal sale, a tirar su e giù bandiere.

Non ci siamo arresi e il programma regate è pronto: aprile 2021 sarà un mese importante per lo Yacht Club Lignano che organizzerà l’11 aprile la regata Interzonale ILCA-Laser per la XII e XII Zona FIV. In acqua le categoria ILCA 4 (ex Laser 4.7), ILCA 6 (ex Radial) e ILCA 8 (ex Standard).

A fine aprile, dal 23 al 25 torna -dopo l’annullamento dello scorso anno-, la regata più importante dell’anno, la 46^ Regata dei Due Golfi, valida come selezione al Campionato Italiano d’Altura Assoluto e 2^ tappa del Circuito NARC Spring Series. La Due Golfi è ormai una manifestazione storica che offre lo spettacolo di una flotta numerosa tra le montagne solitamente ancora innevate, la laguna e lo specchio acqueo davanti a Lignano. Tra i partecipanti i rappresentanti di tanti circoli dell’Alto Adriatico, con velisti che provengono da tutta Italia e dall’estero (Estonia, Slovenia, Croazia, Austria), affezionati alla manifestazione, che prevede anche l’assegnazione del Trofeo Memorial Burgato.

Novità 2021 il NARC Offshore Trophy del 7-8-9 maggio, regata offshore da Chioggia a Lignano e successiva partenza il 9 maggio della Lignano-Monfalcone per le classi ORC, ORC x 2 e Open.

Queste dunque le manifestazioni al momento confermate dalla Federazione Italiana Vela, in quanto nel calendario agonistico nazionale. D’Estate e in autunno seguiranno la 50^ Lui&Lei, la 16^ Punta Faro Cup e Juris Cup fino ad arrivare al Campionato Autunnale della Laguna, a cui lo scorso anno si è dovuto rinunciare.

Speriamo che l’entusiasmo possa farci superare questa dannata annata e che si possa serenamente vivere il mare e la vela, senza alcuna limitazione.