Il tuo 5 x 1000 per la vela giovanile

DONA il 5 x 1000 per sostenere le attività dello Yacht Club Lignano: nella tua dichiarazione dei redditi scrivi il codice di riconoscimento 83002470306 per destinare questa quota alle attività per l’avviamento della vela giovanile, che da anni lo Yacht Club Lignano cerca di portare avanti con tanti sforzi, ma crescente entusiasmo.Possono accedere al beneficio esclusivamente le associazioni nella cui organizzazione è presente il settore giovanile e che sono affiliate a una Federazione sportiva nazionale o a una disciplina sportiva associata o a un Ente di promozione sportiva riconosciuti dal Coni.

Modulo qui >>

47^ Due Golfi-Memorial Burgato: che bella edizione!

Bellissima tre giorni a Lignano per la 47^ Regata dei Due Golfi – Memorial Burgato, Selezione per il Campionato Italiano di Altura e 1^Tappa Circuito NARC


Cinque prove in condizioni meteo variabili, trentadue barche iscritte con il gradito ritorno estero, clima conviviale e di vera amicizia tra tutti gli equipaggi e gli organizzatori dello Yacht Club Lignano


Lignano Sabbiadoro (UD) –
Lignano non tradisce le aspettative degli oltre 250 velisti distribuiti sulle 32 imbarcazioni iscritte alla storica Regata dei Due Golfi- Memorial Burgato, organizzata dal 23 al 25 aprile dallo Yacht Club Lignano su delega della Federazione Italiana Vela e valida come selezione al Campionato Italiano di altura ORC, nonchè 1^ tappa del Circuito NARC e valida anche per il campionato zonale. Nonostante le previsioni meteo avverse del week-end, l’organizzazione ed il comitato di regata presieduto da Dario Motz, affiancato dal Comitato delle Proteste presieduto da Tullio Giraldi, hanno saputo cogliere tutte le opportunità per la disputa del programma completo con 5 appassionanti regate in condizioni variabili. Ampia la soddisfazione dei partecipanti per le prove tecniche e per l’accoglienza a terra presso i Marina di Punta Faro a Lignano e Sant’Andrea a San Giorgio di Nogaro, con adeguati momenti post regata, pacchi gara particolarmente ricchi grazie ai partner sia dello Yacht Club Lignano, che di NARC, con La Marca Vini e Spumanti, che ha personalizzato i Magnum delle premiazioni, ed i gadget di One Sails, Gts sportswear, Armare Ropes, Koki, Bolina Sail con i suoi originali accessori di vele riciclate e WD 40, immancabile nella cassetta degli attrezzi di ogni imbarcazione.

Venerdì 22 aprile la manifestazione ha preso avvio con 3 prove disputate fino tardo pomeriggio, per le previsioni di tempo infausto di domenica e la paura di non avere le condizioni per poter regatare nei giorni successivi. L’evoluzione meteo ha consentito invece lo svolgimento di tutte le prove previste tra domenica e lunedì, e, anzi, se non fosse stato limitato il numero massimo di prove per una normativa UVAI, forse da aggiornare, si sarebbero fatte anche più regate, sfruttando le belle condizioni che alla fine si sono avute nello specchio acqueo davanti Lignano Sabbiadoro.

La flotta, divisa in due gruppi, ha battagliato fino all’ultima regata, forse la più bella della serie, finalmente con un tiepido sole e vento da sud intorno ai 10 nodi. Un vero spettacolo vedere le 32 imbarcazioni impegnate nel percorso posizionato davanti la lunga spiaggia di Lignano, pronta ad accogliere i primi turisti. La categoria con più suspence per il vincitore finale, è stata quella del Gruppo 2 Divisione Regata, dato che l’M 37 Escandalo (Tommaso Di Biasi, Il Portodimare), domenica, aveva subìto la rottura di una sartia. Il team è riuscito a risolvere in tempo il danno per essere nuovamente sulla linea di partenza lunedì, giocandosi alla pari con “Mia”, il “Corsa 915” arrivato da Ancona (armatore Alessandro Pigliapoco Nicosia, LNI Ancona), con l’ultima prova, la vittoria finale. Sul terzo gradino del podio Mas Que Nada, il Farr 30 di Federico Aristo (YCMonfalcone). Vittoria, sempre nel Gruppo 2, ma in divisione Crociera, di Take Five jr., l’Italia Yacht di Roberto Distefano (YC Porto San Rocco), primo con 9 punti di vantaggio sulla barca gemella di Corrado Annis (YC Adriaco) Lady Day 998, immancabile alle regate di Lignano. Terzo posto del ceko Hebe V, l’M 37 di Zdenek.
Tra le barche più grandi del Gruppo 1, nella divisione Crociera è rimasto in testa fin dal primo giorno il Grand Soleil 48R di Sergio Taccheo (LNI Monfalcone) Athyris, con 6 punti di vantaggio sul More 40 di Diego Pivato One More Time (YC Monfalcone) e 11 sul Grand Soleil 40RC Harael di Celeprin (CN Porto Santa Margherita), terzo.


Con 4 primi e un secondo si impone, nella divisione Regata Gruppo 1, l’X41 Sideracordis (PierVettor Grimani, CV Venezia), primissimo con 14 punti di vantaggio sul Millennium 40 di Gianpaolo Fontana Vola Vola Endeavour (SN Laguna), terzo Mayflower di Riccardo Zuccolo (Solaris 36, SN Pietas Julia).

Il “Memorial Burgato”, Trofeo fortemente sentito dalla comunità lignanese, assegnato all’imbarcazione che batte più avversari nella propria classe, è stato vinto da Take Five jr di Roberto Distefano.

Il campo di regata di Lignano si è dimostrato sempre molto valido per sfide ad alto livello e lo Yacht Club Lignano è sempre pronto ad accogliere velisti ed appassionati. Prossima tappa del circuito NARC il Trofeo Città di Monfalcone, in programma il prossimo 22 maggio.

photo gallery >>

Classifiche: http://www.yclignano.it/?p=71256

Classifiche finali 47^ regata dei Due Golfi Memorial Burgato

Tre giornate intense e tutto sommato fortunate per il tempo e vento, con il regalo dell’ultima prova finalmente con sole e vento sui 10 nodi costanti. Peccato che la normativa UVAI non permettesse di disputare più prove delle 5 fatte, perchè sia il Circolo che i regatanti sarebbero stati pronti per sfruttare le belle condizioni che ci sono state a Lignano in questa tre giorni. Trentadue barche hanno riportato i bei numeri pre-pandemia, barche importanti, velisti di fama e chi ha la grande passione per la vela e anima le regate che lo Yacht Club Lignano organizza grazie alla collaborazione dei soci e dei circoli amici, oltre che della Federazione Italiana Vela con Comitati di regata e di Giuria sempre professionali. La manifestazione ha dato anche il via al Circuito NARC, che proseguirà con altre tappe durante i prossimi mesi nei circoli che hanno aderito al progetto condiviso, che vuole promuovere le regate ORC sull’Alto Adriatico. Dopo questa premessa pubblichiamo le classifiche e il link alla photo gallery, mentre il comunicato stampa ufficiale sarà pubblicato martedì 26 aprile. A presto!

GUARDA LA Photo gallery >>

47^ Regata dei Due Golfi, situazione dopo 4 prove

A Lignano i temporali non fermano la 47^ Regata dei Due Golfi-Memorial Burgato, 1^ tappa del Circuito NARC (North Adriatic Rating Circuit) e tradizionale selezione al Campionato Italiano d’altura

Quattro prove nelle prime due giornate, prima con condizioni di vento leggero e poi con vento sostenuto e pioggia nella giornata di domenica

Lunedì 25 aprile la conclusione con la quinta ed ultima prova

Lignano Sabbiadoro (UD) – Iniziata nel migliore dei modi a Lignano Sabbiadoro la 47^ regata dei Due Golfi-Memorial Burgato, manifestazione d’altura con regolamento ORC, organizzata dallo Yacht Club Lignano su delega della FederazioneItaliana Vela, valida come 1^ tappa del circuito NARC e tradizionale selezione per il campionato italiano d’altura, previsto quest’anno a Monfalcone a fine agosto.

Ottima la partecipazione con 32 equipaggi al via suddivisi in due gruppi, così come nelle partenze, che sono state date in successione su percorso tecnico tra boe.
Nella prima giornata di sabato il Comitato di Regata, valutate le previsioni meteo poco rassicuranti del giorno successivo, ha preferito disputare il maggior numero di prove possibile: tre le regate per i due gruppi con condizioni di vento leggero dai 7 ai 10 nodi. Nonostante i temporali in continuo movimento domenica si è fatta una prova con vento rinforzato fino ai 16 nodi con qualche momento di pioggia forte. Condizioni che hanno causato qualche ritiro per problemi tecnici, ma hanno anche messo in evidenza equipaggi e imbarcazioni meglio preparati.

Dopo 4 prove e 1 scarto l’X41 Sideracordis di Grimani Pier Vettor (CV Venezia) è nettamente in testa nel gruppo 1 Divisione Regata (3 primi e un secondo); nello stesso raggruppamento, ma in divisione Crociera, è al comando Athyris, il Grand Soleil 48 S di Sergio Taccheo (LNI Monfalcone). Nel Gruppo 2 divisione Regata situazione molto equilibrata tra il Corsa 915 Mia di Alessandro Pigliapoco Nicosia (LNI Ancona) e l’M37 Escandalo di Tommaso Di Biasi (Portodimare). Per un solo punto è in testa Mia, ma Escandalo, ritirato per la rottura di una sartia dopo la prima bolina della quarta regata disputata domenica, deve riparare in tempo il danno per presentarsi sulla linea di partenza lunedi mattina e duellare fino all’ultimo bordo, per una bella sfida sportiva. Infine sempre nel Gruppo 2, ma divisione Crociera, la classe più numerosa di tutta la flotta ORC, in testa l’Italia Yacht 998 di Roberto Distefano (YC Porto San Rocco). Sono 5 i punti che lo separano da Demon X e Giulia, l’altro Italia Yacht 998 del ceko Rudolf Vrestal.
Lunedì conclusione con l’ultima regata in programma (previste al massimo 5 prove in tutto) e a seguire le premiazioni, momento sempre molto atteso da tutti per una bella conclusione di questa 47^ edizione della “Due Golfi”-Memorial Burgato.

Photo gallery: https://photos.app.goo.gl/R2xVL4iCW5pyQnRRA

Yacht Club Lignano, 23-25 aprile 2022

32 imbarcazioni iscritte alla 47^ Regata dei Due Golfi

Mancano poche ore all’inizio della 47^ edizione della regata dei Due Golfi e le notizie, quelle super belle, eccole qui: quest’anno per ogni barca iscritta c’è un ricchissimo pacco gara grazie ai partners dello Yacht Club Lignano e del NARC / North Adriatic Rating Circuit! Tutto pronto quindi per la manifestazione che inizierà sabato 23 aprile con ben 31 imbarcazioni iscritte. Da segnalare tra i partecipanti la presenza di Salvatore Eulisse e Andrea Tedesco su Sideracordis, Giovanni Cassinari e Alessandro Alberti su Athyris, Diego Paoletti su Vega , Silvio Sambo su Deamon X, Mauro Parladori e Federico Boldrin su Take Five Jr, Lorenzo e Marco Bodini su Escandalo. Considerato che molti partecipanti con le proprie barche faranno base a San Giorgio di Nogaro, sabato e domenica è prevista l’accoglienza degli equipaggi per il post regata non solo nella piazzetta di Marina Punta Faro, ma anche a San Giorgio: un momento conviviale tra stuzzichini e bontà culinarie a cui non si puó rinunciare 🤪 !
Alle 9:30 di sabato 23 aprile previsto il briefing con segnale di avviso 1^ prova alle ore 12:00.

Cogliamo l’occasione per ringraziare chi ci permette ogni anno di organizzare la manifestazione, valida come 1^ tappa del NARC, come Campionato Zonale altura e come selezione al Campionato Italiano in programma a fine agosto a Monfalcone. Grazie dunque a: La Marca Vini e SpumantiONESAILS – www.onesails.comArmare RopesGts-SportsMarina Sant’AndreaMarina Punta Faro ResortUVAI – Unione Vela Altura ItalianaWD-40 ItaliaGrappa Bepi TosoliniNautica East WindCiviBank e a utti quelli che ci danno una mano affinchè anche l’accoglienza possa essere parte della regata, anche fuori dall’acqua!